Più di 2.000 FIR registrati per aver violato le SOP anti-dengue

Salute

Immagine che mostra una persona con in mano una provetta, mentre sullo sfondo si può vedere un'immagine ravvicinata di una zanzara.  — APP/file
Immagine che mostra una persona con in mano una provetta, mentre sullo sfondo si può vedere un’immagine ravvicinata di una zanzara. — APP/file

ISLAMABAD: L’amministrazione Rawalpindi aveva registrato circa 2.388 prime informative (FIR) relative a violazioni delle norme anti-dengue procedure operative standard (SOP) dal 1 gennaio ad oggi in varie aree del distretto, mentre il conteggio totale dei casi confermati ha raggiunto 2.360, ha affermato qui domenica il coordinatore distrettuale per la prevenzione e il controllo delle epidemie (DCEPC), il dottor Sajjad Mehmood.

Fornendo i dettagli delle azioni punitive, l’ufficiale sanitario ha affermato che l’amministrazione distrettuale, in collaborazione con i dipartimenti alleati, aveva sigillato 572 locali, emesso challan a 7.228, avvisi a 9.742 e una multa di Rs 5.883.416 inflitta per violazione delle SOP dengue.

Il dottor Sajjad ha informato che nel distretto sono stati segnalati circa 2.360 casi confermati quest’anno, mentre il numero era 3.143 nel 2019, 11 nel 2020 e 201 nel 2021 durante il periodo.

Attualmente, 265 pazienti con sintomi positivi sono stati ricoverati negli ospedali alleati della città, di cui 113 all’ospedale Benazir Bhutto,82 all’ospedale del quartier generale distrettuale e 70 all’ospedale della Sacra Famiglia.

Ha detto che l’amministrazione distrettuale stava facendo tutti gli sforzi per controllare l’epidemia secondo le SOP emesse dal governo mentre spruzzava e nebulizzava le residenze dei pazienti lungo 48 case adiacenti alle case della vittima oltre a rimuovere le larve.

Il dottor Sajjad ha affermato che la febbre dengue non è una malattia pericolosa per la vita, ma può causare gravi complicazioni potenzialmente letali se non trattata adeguatamente.

“Se hai una febbre della durata di 3-10 giorni con sintomi associati come mal di testa, dolori muscolari e articolari, dolore retro-orbitale (dolore dietro i bulbi oculari) ed eruzioni cutanee, allora devi farti controllare”, ha aggiunto.

L’ufficiale sanitario ha esortato i residenti a pulire i serbatoi dell’acqua ea non lasciare nessun luogo bagnato con acqua stagnante.

Ha consigliato ai residenti di adottare misure preventive e di informare immediatamente il dipartimento al numero 0800-99000 se nelle loro case sono state trovate larve di dengue poiché il governo da solo non può controllare la diffusione delle larve di dengue.

Source link