‘Non offensivo’: il ministro italiano difende la regola dei test Covid per gli arrivi in ​​Cina


Il ministro degli Esteri italiano Antonio Tajani ha difeso la politica di testare tutti gli arrivi dalla Cina per Covid-19 dopo che Pechino ha affermato che la politica “manca di basi scientifiche”.

Source link

Previous post Il principale ente sanitario del Pakistan rilascia una dichiarazione sulla variante BF.7 di Omicron
Next post La telemedicina si dimostra “molto efficace” nel miglioramento della salute mentale