L’Indonesia vieta tutti gli sciroppi e le medicine liquide dopo la morte dei bambini

Salute

(rappresentativo) Bottiglie di sciroppo per la tosse.— Unsplash
(rappresentativo) Bottiglie di sciroppo per la tosse.— Unsplash

Il governo indonesiano ha annunciato mercoledì il divieto di tutte le prescrizioni di sciroppi e medicinali liquidi e delle vendite da banco, dopo la morte di quasi 100 bambini per danno renale acuto quest’anno.

Il divieto arriva quando le autorità sanitarie del paese del sud-est asiatico sondano un aumento inspiegabile da gennaio nel numero di decessi di bambini per danno renale acuto (AKI).

Viene anche dopo che quasi 70 bambini sono morti in Gambia all’inizio di quest’anno, anche da AKI, in uno scandalo legato a quattro sciroppi per la tosse di fabbricazione indiana.

L’agenzia alimentare e farmaceutica indonesiana ha affermato che gli sciroppi importati in Gambia non erano disponibili nel paese del sud-est asiatico.

“Fino ad oggi, abbiamo ricevuto 206 casi segnalati da 20 province con 99 morti”, ha detto il portavoce del ministero della salute Syahril Mansyur in una conferenza stampa.

“Per precauzione, il ministero ha chiesto a tutti gli operatori sanitari nelle strutture sanitarie di non prescrivere temporaneamente medicine liquide o sciroppi… abbiamo anche chiesto alle farmacie di sospendere temporaneamente la vendita di medicinali liquidi o sciroppi senza prescrizione fino al completamento delle indagini”, ha affermato. aggiunto.

L’aumento dei casi di AKI è iniziato nel gennaio di quest’anno ed è ulteriormente accelerato dalla fine di agosto, ha affermato il portavoce del ministero, aggiungendo che un’indagine è stata avviata la scorsa settimana.

“Dalla fine di agosto 2022, il ministero e l’associazione dei pediatri hanno ricevuto crescenti segnalazioni di danno renale acuto. Il salto è netto”, ha affermato il portavoce.

La maggior parte dei casi segnalati in Indonesia riguardava bambini di età inferiore ai 18 anni, principalmente bambini di età inferiore ai cinque anni, ha affermato il ministero.

Prima del recente aumento, il ministero in genere vedeva uno o due casi di AKI al mese.

Source link