L’assunzione di caffè durante la gravidanza influisce sull’altezza del bambino: studio

Salute

Una donna misura l'altezza di un bambino.— Kindel Media Pexels via An Injustice
Una donna misura l’altezza di un bambino.— Kindel Media Pexels via An Injustice

Un nuovo studio ha rivelato che solo mezza tazza di caffè presa durante la gravidanza è sufficiente per ridurre l’altezza del bambino.

Lo studio ha esaminato quasi 2.500 ragazzi e ragazze negli Stati Uniti. Gli autori hanno affermato che i loro risultati hanno rafforzato l’idea che le donne dovrebbero astenersi dal caffè durante la gravidanza.

“Sebbene le implicazioni cliniche di una differenza di altezza di circa 2 cm non siano chiare, i nostri risultati per l’altezza sono simili in grandezza a quelli dei bambini le cui madri fumavano durante la gravidanza”, una delle autrici dello studio, la dott.ssa Katherine Grantz dell’Eunice Kennedy Lo Shriver National Institute of Child Health and Human Development nel Maryland ha affermato.

Le linee guida pubiche di solito raccomandano alle future mamme di assumere meno di 200 mg di caffeina al giorno, ovvero circa due tazze di caffè. Tuttavia, Grantz e il suo team hanno affermato che i livelli più bassi dovrebbero essere molto inferiori a questo punteggio.

I ricercatori hanno affermato di “osservare costantemente altezze più brevi che sono state associate a un aumento del rischio di malattie cardiometaboliche multiple negli individui sia in gravidanza che non in gravidanza”.

Le malattie cardiometaboliche comprendono il diabete e l’obesità. Il consumo di caffè è stato anche associato a un peso alla nascita inferiore.

Il team, che ha riportato i risultati nel diario Rete JAMA aperta, osservato “statura più bassa” nei bambini in cui c’erano “concentrazioni materne più elevate di caffeina e paraxantina” fino all’età di otto anni in due coorti di gravidanza.

“I nostri risultati indicano che il consumo materno di caffeina è associato a diminuzioni a lungo termine dell’altezza del bambino”.

Il team ha rintracciato i partecipanti nella scuola elementare, analizzando i dati di due gruppi separati. Il meccanismo alla base di ciò non è ancora chiaro.

Source link