La moda del trapianto di capelli diventa mortale in India

In questa fotografia scattata il 5 novembre 2022, il dottor Mayank Singh fa segni di attaccatura dei capelli sul cuoio capelluto di un paziente sottoposto a trapianto di capelli presso la clinica Crown di Nuova Delhi.  — AFP
In questa fotografia scattata il 5 novembre 2022, il dottor Mayank Singh fa segni di attaccatura dei capelli sul cuoio capelluto di un paziente sottoposto a trapianto di capelli presso la clinica Crown di Nuova Delhi. — AFP

NUOVA DELHI: Tutto ciò che il dirigente televisivo indiano calvo Athar Rasheed voleva era apparire bello e sposarsi. Ma il trentenne sembra innocuo trapianto di capelli è andato fatalmente storto.

Le donne sono state giudicate per millenni in base al loro aspetto, ma in una società indiana sempre più materialista, anche gli uomini sentono la pressione di sembrare giovani e presentabili per paura di perdere la loro posizione sociale.

Sempre più uomini con calvizie prematura optano per il trapianto di capelli man mano che il reddito disponibile aumenta e l’enfasi sull’aspetto personale diventa più forte.

Ma in un settore debolmente regolamentato, la procedura, a volte eseguita da dilettanti autodidatti su YouTube, può avere risultati mortali.

Rashid era l’unico capofamiglia per la sua famiglia e aspirava a una vita migliore: possedere una casa e far sposare le sue due sorelle.

Ma ha sviluppato la sepsi dopo aver subito un trapianto di capelli in una clinica a Delhi l’anno scorso, ha detto sua madre Asiya Begum, 62 anni, sconvolta. AFP.

Il gonfiore si diffuse dalla sua testa e soffrì terribili agonie.

“Mio figlio è morto in modo molto doloroso. I suoi reni hanno smesso di funzionare e poi tutti gli altri suoi organi sono collassati”, ha detto, crollando.

Armati di fotografie che mostrano il viso gonfio di Rasheed e le eruzioni cutanee nere che sono esplose su tutto il suo corpo nelle sue ultime ore, la famiglia ha presentato una denuncia alla polizia.

Quattro persone, compresi i due uomini che hanno eseguito l’intervento, sono state arrestate e sono in attesa di processo.

“Ricordo mio figlio ogni giorno e muoio di morte lenta”, ha detto, seduta nel suo modesto monolocale in affitto in un quartiere fatiscente della capitale.

“Ho perso mio figlio ma non voglio che nessun’altra madre perda il proprio figlio a causa delle pratiche fraudolente di poche persone”, ha detto.

Aumento della fiducia

Se eseguito da un chirurgo esperto, un trapianto di capelli può essere un’esperienza che cambia la vita e aumenta la fiducia, soprattutto per i giovani uomini indiani che cercano una crescita personale e professionale.

Harish Iyer, commentatore sociale e attivista per la parità dei diritti, ha affermato che gli uomini hanno iniziato a concentrarsi maggiormente sulla loro cura man mano che lo stile di vita cambia.

“La necessità di esibire giovinezza e vitalità è echeggiata da tutti i sessi”, ha detto Iyer AFP.

“La pressione è sempre stata sulle donne affinché guardassero in un certo modo e trovassero accettazione, ma ora l’ago sta cambiando”.

Ma allo stesso tempo, gli specialisti affermano che stili di vita sempre più sedentari, fumo, alimentazione scorretta e stress possono provocare precocemente la perdita di capelli.

Una procedura di trapianto di capelli comporta la rimozione dei follicoli da un’area densa di capelli, come la parte posteriore della testa, e quindi l’impianto nell’area interessata del cuoio capelluto.

Il dottor Mayank Singh esegue fino a 15 interventi chirurgici al mese nella sua clinica di lusso in un elegante quartiere di Nuova Delhi.

La maggior parte dei suoi pazienti ha un’età compresa tra i 25 ei 35 anni e cerca di sposarsi o di scalare la scala professionale, soprattutto nei lavori in cui le apparenze contano.

La procedura costa circa 350.000 rupie ($ 4.300), una somma considerevole in un paese dove milioni di persone vivono con meno di due dollari al giorno.

Cliniche squallide presidiate da personale non addestrato eseguono l’intervento chirurgico a una frazione del costo.

Workshop su YouTube

Singh, che è anche il segretario dell’Associazione di Chirurghi di restauro dei capelli dell’India, ha detto che i ciarlatani stavano dando all’industria una cattiva reputazione.

“Le persone hanno questo mito che si tratta di una procedura minore, mentre la durata dell’intervento è piuttosto lunga, che va dalle sei alle otto ore”, ha detto Singh.

“Comporta molta anestesia locale che deve essere somministrata nel tempo. Se qualcuno non ha le conoscenze su ciò che dobbiamo fare, allora può diventare una procedura non sicura”.

Allarmata dal numero crescente di cliniche che offrono servizi spesso scadenti a prezzi scontati, a settembre la Commissione medica nazionale indiana ha emesso un avviso.

“Guardare in workshop o su YouTube o piattaforme simili non è una formazione adeguata per iniziare procedure estetiche incluso il trapianto di capelli”, ha affermato.

Solo i medici adeguatamente formati dovrebbero eseguire tali procedure, ha aggiunto.

Singh, un chirurgo plastico, ha affermato che era imperativo che le linee guida fossero rigorosamente rispettate.

Ha una lunga lista di clienti felici, incluso il dottor Lakshmi Narayanan, che per anni ha evitato di andare alle riunioni sociali a causa della sua calvizie.

“La mia perdita di capelli è iniziata quando avevo solo 18 anni. Evitavo di fotografarmi e persino di guardarmi allo specchio”, ha detto Narayanan, che ora ha 29 anni. AFP.

“Ma non più. Ora posso interagire con sicurezza con le persone e sto cercando un compagno di vita.”

Source link

Previous post Ischia evacuerà 1.000 persone per timori di ulteriori frane
Next post Perché le città del Salento in Italia offrono ai nuovi residenti fino a 30.000 euro