“La cefalea a grappolo è più grave tra le donne”

Una donna ha la mano sul viso.— Unsplash
Una donna ha la mano sul viso.— Unsplash

Le donne sembrano sperimentare un grappolo lancinante mal di testa più frequentemente degli uomini, un recente studio pubblicato sulla rivista Neurologia rivelato.

Anche se sono più frequenti negli uomini, gli scienziati affermano che i brevi ma intensi attacchi di dolore che le persone sperimentano normalmente in un lato del cervello sono peggio nelle donne. Ognuno dura in genere tra 15 minuti e tre ore e possono ripetersi per giorni, settimane o addirittura mesi alla volta.

Secondo i ricercatori svedesi, è più probabile che alle donne venga diagnosticata la cefalea a grappolo cronica, che può durare per più di un anno senza alcun sollievo. Inoltre, hanno scoperto che il 18% delle donne, rispetto a solo il 9% degli uomini, riceve una diagnosi di cefalea a grappolo cronica.

Gli attacchi alle donne sono durati più a lungo che agli uomini. Ad esempio, rispetto al 5% degli uomini, l’8% delle donne ha riferito che i propri episodi di cefalea sono durati dai quattro ai sette mesi. Al contrario, rispetto al 30% dei pazienti di sesso maschile, il 26% delle pazienti di sesso femminile ha affermato che i dolori si sono attenuati dopo un mese.

Le donne erano significativamente più propense degli uomini a segnalare attacchi avvenuti in momenti diversi della giornata. Rispetto al 63% degli uomini, il 74% delle pazienti di sesso femminile ha affermato che la cefalea a grappolo si è verificata in momenti diversi.

Una storia familiare di cefalea a grappolo è stata riscontrata nel 15% delle donne rispetto a solo il 7% degli uomini. Per lo studio, 874 persone con questa condizione hanno risposto a questionari sui loro sintomi, farmaci, fattori scatenanti del mal di testa e abitudini di vita.

Due terzi del campione (66%) erano uomini mentre un terzo (34%) erano donne.

“La cefalea a grappolo è ancora spesso mal diagnosticata nelle donne, forse perché alcuni aspetti possono essere simili all’emicrania”, ha detto l’autore dello studio Andrea Belin, PhD, del Karolinska Institutet, in un comunicato stampa.

“È importante che i medici siano consapevoli di come il disturbo si manifesta in modo diverso negli uomini e nelle donne, in modo che il trattamento più efficace possa essere somministrato il più rapidamente possibile”.

“Mentre il rapporto tra uomini e donne con cefalea a grappolo è cambiato nel corso degli anni, è ancora considerato principalmente un disturbo degli uomini, rendendo più difficile per le donne con sintomi più lievi essere diagnosticate con cefalea a grappolo rispetto agli uomini”, ha continuato Belin. “È possibile che questo possa contribuire al più alto tasso di cefalea a grappolo cronica nelle donne”.

Source link

Previous post Il boss di FTX Sam Bankman-Fried arriva negli Stati Uniti per affrontare le accuse
Next post La startup Agritech Carnot consente agli agricoltori di prendere decisioni efficaci basate sui dati