La California apre centri di raffreddamento per le ondate di calore vulnerabili

Salute

Le persone si fanno strada fuori dal caldo in un centro di refrigerazione presso il Lafayette Recreation Center di Los Angeles, California, il 2 settembre 2022. Foto: AFP
Le persone si fanno strada fuori dal caldo in un centro di refrigerazione presso il Lafayette Recreation Center di Los Angeles, California, il 2 settembre 2022. Foto: AFP

LOS ANGELES: Fa troppo caldo al posto di Nelly Amaya quando il mercurio diventa a tre cifre, spinto dalla punitiva ondata di caldo che attanaglia gli Stati Uniti occidentali.

“Non abbiamo l’aria condizionata a casa nostra, abbiamo solo un ventilatore”, ha detto all’AFP Amaya, una pensionata.

“Veniamo qui perché non possiamo stare a casa”.

Amaya è una delle centinaia di persone a Los Angeles che stanno utilizzando i 40 centri di refrigerazione allestiti dal dipartimento di emergenza della contea poiché una temibile cupola termica fa salire le temperature.

I centri sono stati istituiti in biblioteche, strutture ricreative e parchi e strutture abitative per anziani, offrendo riparo in stanze climatizzate e bevande fredde durante il caldo della giornata.

I meteorologi hanno emesso un avviso di calore eccessivo per la maggior parte della California, così come parti del Nevada e dell’Arizona, con termometri che registrano livelli massimi di oltre 110 Fahrenheit (43 gradi Celsius) in alcuni luoghi.

Il caldo opprimente dovrebbe durare fino alla prossima settimana, soffocando un fine settimana festivo, con scarso sollievo in termini di notti più fresche.

I medici affermano che quando le temperature rimangono elevate per lunghi periodi, in particolare durante la notte, sottopone il corpo umano a sollecitazioni che possono causare una cascata di malattie, che a volte portano anche alla morte.

Joseph Riser del dipartimento di gestione delle emergenze di Los Angeles ha affermato che la città sta facendo del suo meglio per prestare attenzione a coloro che hanno bisogno di aiuto quando il mercurio supera i 100 gradi Fahrenheit.

“Una volta raggiunto il picco … allora i piani che abbiamo per il tempo avverso prendono il via e iniziamo a radunare le truppe, ottenere i rifornimenti, assicurandoci che i centri possano essere aperti e che ne abbiamo abbastanza”, ha detto.

‘Rimani idratato’

Gli effetti del caldo intenso non si fanno sentire in modo uniforme nelle società e tendono ad essere più acuti nelle comunità più povere ed emarginate.

Sono ovviamente a rischio i senzatetto o coloro che lavorano all’aperto durante il caldo della giornata, ma lo sono anche le persone che vivono in quartieri senza copertura arborea o vicino a fonti di inquinamento come le strade.

“Potrebbero essere persone che vivono in case dove non c’è l’aria condizionata e forse persone che non hanno un alloggio”, ha detto Riser.

“Potrebbero essere solo i giovani che cercano riparo dal caldo, forse da una casa dove l’aria condizionata non funziona molto bene”.

Per Ruth Rivera, il centro di Lafayette Park vicino al centro di Los Angeles è una manna dal cielo.

“Aiuta molto, dobbiamo rimanere idratati, perché fuori fa molto caldo”, ha detto.

L’operatore della rete elettrica scricchiolante della California venerdì ha chiamato il terzo “Flex Alert” consecutivo, chiedendo alle famiglie di risparmiare energia e alzare i termostati per ridurre la domanda di energia.

“Ridurre il consumo di energia durante un Flex Alert può aiutare a stabilizzare la rete elettrica durante condizioni di fornitura ristrette e prevenire ulteriori misure di emergenza, comprese interruzioni di corrente rotanti”, ha affermato l’operatore di servizio indipendente della California.

La cupola di calore dovrebbe durare fino alla prossima settimana, con i termometri impostati per raggiungere il picco di 116 gradi Fahrenheit in alcune aree densamente popolate intorno a Los Angeles durante il prossimo fine settimana festivo del Labor Day.

Non è insolito che la California meridionale subisca ondate di caldo a settembre, ma le temperature superiori a 100 gradi Fahrenheit sono considerate calde anche per un luogo quasi perennemente illuminato dal sole.

Gli scienziati affermano che il riscaldamento globale, che è guidato principalmente dalla combustione incontrollata di combustibili fossili, sta rendendo le variazioni climatiche naturali più estreme.

Le ondate di calore stanno diventando sempre più calde e intense, mentre i temporali stanno diventando più umidi e, in molti casi, più pericolosi.

Source link