Il proprietario di Wikipedia nega l’accusa di infiltrazione saudita

Citando “fonti a conoscenza delle operazioni di Wikimedia”, Smex e Dawn hanno affermato che almeno uno dei 16 erano utenti sauditi, che fungevano da agenti del governo per “promuovere contenuti positivi sul governo ed eliminare contenuti critici nei confronti del governo”.

Source link

Previous post L’allenatore dell’Italia Mancini rende omaggio al ‘fratellino’ Vialli
Next post Domanda del lettore: Perché non riesco a ottenere un Uber in Italia?